Condizioni d’uso

L’acquisto di prodotti offerti in vendita sul sito marybloom.it avviene alle condizioni di seguito elencate, le quali si intendono lette, comprese ed accettate dall’acquirente con l’invio telematico dell’ordine di acquisto dallo stesso effettuato.

Art. 1 Dati identificativi del venditore

Acquistando uno dei prodotti offerti in vendita sul sito marybloom.it si conclude un contratto di acquisto con il venditore:

Impresa individuale Marybloom di Maria Teresa Bordoni
Via Candia 150/A, 60131, Ancona (Italy)
P. IVA 01393020423, registro delle imprese di Ancona (Italy)
Telefono: +39 071 2806883
E-mail: info@marybloom.it

Art. 2 Prezzi

I prezzi visibili nella scheda di vendita dei prodotti non sono comprensivi di IVA. La stessa verrà aggiunta nel prezzo finale del bene e verrà calcolata secondo l’aliquota in vigore nel paese di destinazione dell’articolo acquistato.

Art. 3 Scelta del prodotto da acquistare

La scelta del prodotto da acquistare dovrà avvenire esclusivamente esaminando lo stesso per come appare sul sito marybloom.it. Eventuali descrizioni dei prodotti offerti in vendita sul sito marybloom.it contenute in altri siti o in altri ambienti Internet non sono in alcun modo rappresentative del prodotto.

Art. 4 Presentazione del prodotto

Il venditore si impegna a fornire una rappresentazione del prodotto offerto in vendita quanto più possibile aderente alla realtà. Ciò potrà avvenire tramite riproduzione fotografica del prodotto abbinata o non abbinata ad una descrizione dello stesso. Ciononostante potrebbero esserci delle differenze fra il prodotto come rappresentato nel sito e quello reale. Qualora l’acquirente non si ritenesse soddisfatto dell’acquisto potrà esercitare il diritto di recesso dal contratto come meglio indicato nei paragrafi successivi.

Art. 5 Procedura di acquisto e conclusione del contratto

L’acquisto di prodotti offerti in vendita sul sito marybloom.it dovrà avvenire secondo la procedura indicata sul sito stesso. L’invio telematico dell’ordine di acquisto vale come proposta contrattuale ai sensi dell’articolo 1325 c.c.

Il contratto di acquisto con l’impresa individuale Marybloom di Maria Teresa Bordoni si intenderà concluso nel momento in cui il venditore invierà all’acquirente una mail contenente l’accettazione della proposta di acquisto. L’e-mail conterrà i dati identificativi del venditore, quelli del cliente, del bene acquistato (prezzo, spese di trasporto, indirizzo di consegna del bene, ecc.) e un estratto delle condizioni generali di contratto. Il cliente è tenuto a controllare l’esattezza dei dati come riportati nella predetta e-mail e a segnalare eventuali errori entro dodici ore inviando una comunicazione al seguente indirizzo e-mail customer@marybloom.it.

Trascorse dodici ore senza invio di alcuna segnalazione di errore i dati si intenderanno esatti.

Art. 6 Tempistica di consegna del bene all’acquirente

Il bene acquistato verrà consegnato all’indirizzo indicato dal cliente come «indirizzo di consegna».

Qualora il bene risulti disponibile, esso verrà consegnato dal venditore al vettore entro i 5 giorni lavorativi successivi a quello di conclusione del contratto di acquisto. Il vettore provvederà a consegnare il prodotto all’acquirente secondo i propri tempi tecnici. Il venditore non è in grado di influire sui tempi tecnici di consegna del vettore.

Qualora il prodotto prescelto non fosse disponibile, il venditore informerà immediatamente via e-mail il cliente del tempo necessario a reperire il prodotto e consegnarlo al vettore. Qualora tale tempistica risultasse all’acquirente non soddisfacente, egli potrà revocare la sua proposta di acquisto. In tal caso il cliente verrà rimborsato di tutti i pagamenti effettuati; il rimborso avverrà utilizzando lo stesso mezzo di pagamento usato dal cliente per la transazione iniziale, salvo che il cliente abbia espressamente indicato una diversa modalità di rimborso inviando un’e-mail all’indirizzo customer@marybloom.it.

Art. 7 Diritto di recesso (contenuto e modalità di esercizio)

L’acquirente ha diritto di recedere dal contratto senza necessità di fornire alcuna motivazione.

Il recesso deve essere esercitato nel termine massimo di 14 giorni decorrenti dal momento in cui il bene gli è stato consegnato. Trascorso tale termine l’acquirente decade dalla possibilità di esercitare il diritto di recesso.

Il diritto di recesso dovrà essere esercitato inviando una dichiarazione con la quale l’acquirente manifesta la volontà di recedere dall’acquisto via e-mail al seguente indirizzo di posta elettronica customer@marybloom.it ovvero tramite raccomandata A/R all’indirizzo Marybloom di Maria Teresa Bordoni, via Candia 150/A, 60131, Ancona (Italy).

Il diritto di recesso si intende esercitato nel momento in cui la comunicazione di cui al comma precedente viene inviata.

Art. 8 Effetti dell’esercizio del diritto di recesso

Obblighi dell’acquirente

Qualora l’acquirente abbia esercitato il diritto di recesso, egli è tenuto a restituire i beni al venditore entro (quattordici) 14 giorni dalla data in cui ha inviato la dichiarazione di recesso. I beni si intendono restituiti nel momento in cui vengono consegnati all’ufficio postale accettante o allo spedizioniere. Le spese di restituzione dovranno essere sostenute dall’acquirente e resteranno definitivamente a suo carico.

I beni dovranno essere restituiti integri, nello stesso stato in cui sono stati consegnati, provvisti di tutti i cartellini. Dovranno essere restituiti ed integri anche i packaging speciali quali buste in lino, scatoline, ecc. Non verranno accettati beni che presentino alterazione dovute all’uso.

Obblighi del venditore

In caso di recesso, il venditore rimborserà all’acquirente tutti i pagamenti da egli ricevuti, ad esclusione delle spese di consegna del bene, intendendosi per «spese di consegna» sia quelle relative all’iniziale spedizione del bene dal venditore all’acquirente, sia quelle per la restituzione del bene dall’acquirente al venditore. Entrambi tali spese rimarranno a carico dell’acquirente.

Nel termine massimo di quattordici giorni dal momento in cui il venditore avrà la possibilità di verificare lo stato di integrità della merce riconsegnata a seguito dell’esercizio del diritto di recesso, il venditore provvederà al rimborso all’acquirente di quanto dovuto.

Il rimborso avverrà utilizzando lo stesso mezzo di pagamento usato dal consumatore per la transazione iniziale, salvo che il consumatore abbia espressamente indicato una diversa modalità di rimborso inviando una e-mail all’indirizzo customer@marybloom.it

Art. 9 Vizi o difetti del bene acquistato

Nel caso in cui il bene presenti vizi o difetti, l’acquirente è tenuto a denunciare tempestivamente al venditore, e comunque non oltre 14 giorni dal momento del ricevimento del bene, l’esistenza degli stessi inviando una mail con la descrizione dettagliata del vizio all’indirizzo customer@marybloom.it

Se l’acquirente non denuncia l’esistenza del vizio o del difetto entro quattordici giorni dalla data del ricevimento del bene decade dal relativo diritto.

Art. 10 Foro competente

Per le controversie giudiziali civili eventualmente scaturenti dal presente contratto sarà competente il Giudice del luogo di residenza o domicilio dell’acquirente se consumatore.

Qualora l’acquirente non sia consumatore, in deroga alle regole generali previste dalla legge sulla competenza, le parti consensualmente stabiliscono che competente a decidere sulle controversie civili nascenti dal presente contratto sarà in via esclusiva il Giudice di Ancona (Marche, Italia).

Art. 11 Trattamento dei dati personali

I dati personali forniti dall’acquirente al momento dell’acquisto non verranno divulgati ed utilizzati esclusivamente ai fini della conclusione del presente contratto.

Art. 12 Spedizione e tempi di consegna

Le spedizioni sono effettuate dal corriere DHL, sono a carico del cliente e verranno calcolate secondo il Paese di destinazione.

I tempi di consegna sono:

  • Italia: 24 ore (escluse isole e Calabria)
  • Europa: 24 ore
  • Internazionale: 24/48 ore

Art. 13 Disposizioni finali

Per tutto quanto non espressamente previsto nelle presente condizioni generali di vendita si rinvia alle norme di legge.